22.02.2013

Luigi Pasquali alla guida di Telespazio SpA. Allargato l’Organismo di vigilanza

 

Ieri si è riunito il primo consiglio di amministrazione di Finmeccanica presieduto dal vice-presidente, ammiraglio Guido Venturoni. Sono state prese importati decisioni nel riassetto del management del gruppo, dopo la tempesta giudiziaria che lo ha investito e che ha portato all’arresto del numero uno Giuseppe Orsi.

Il Cda ha nominato tre nuovi amministratori delegati  per Agusta Westland, Telespazio e Wass,  Bruno Spagnolini (agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta di Busto Arsizio) è sostituito da Daniele Romiti ,   Luigi Pasquali (fino ad oggi amministratore delegato di Thales Alenia Space)  sostituisce Carlo Gualdaroni (in carcere a Napoli nell’ambito dell’inchiesta della Procura partenopea sugli appalti per il Cen della Polizia) e Alessandro Franzoni (fino a due anni fa amministratore delegato di Superjet International) Renzo Lunardi.

Altre decisioni riguardano l’Organismo di vigilanza: è stato ampliato il numero dei componenti, fino ad un massimo di cinque, e sono stati nominati membri esterni (ai quali si aggiunge come da relativo statuto Mario Orlando, Group General Counsel della società) Enrico Laghi (presidente), Angelo Piazza ed Angelo Carmona, in sostituzione dei dimissionari Giuseppe Grechi e Manuela Romei Pasetti.

E’ stato inoltre deciso di centralizzare le attività di Internal Audit di Gruppo, con l’obiettivo di esercitare un controllo interno più diretto e incisivo sulla correttezza dei processi adottati dalle società del Gruppo. Il cda sarebbe stato chiamato ad approvare anche  i conti 2012 entro il 15 marzo, ma, s è più che probabile uno slittamento a maggio-giugno. Per posticipare l’approvazione del bilancio è comunque necessaria una delibera del board di Finmeccanica.