05.03.2013

Presentato in anteprima “Project Zero”, dimostratore tecnologico convertiplano con motori completamente elettrici

Dall’Heli-Expo 2013 di Las Heli-Expo 2013 di Las Vegas arrivano buone notizie per AgustaWestland. La società Finmeccancia si è aggiudicata commesse per un valore complessivo di circa 350 mln. Nel corso della fiera statunitense la società elicotteristica del gruppo di Piazza Montegrappa ha siglato, nel dettaglio, accordi con la società inglese Sloane Helicopters, per due GrandNew e due AW-169, e con la Bristow Group Inc., che ha ulteriormente ampiato la sua flotta di AW-139 con un ordine per sei elicotteri più opzioni.

A queste commesse si aggiungono l’accordo pluriennale stretto con Waypoint Leasing, per modelli di GrandNew, AW-169, AW-139 ed AW-189, e quello siglato con la società Caverton, che ha aggiunto altri tre AW-139 alla sua flotta per operazioni off-shore in Nigeria.

AgustaWestland, inoltre, ha venduto due AW-139 negli Stati Uniti a clienti che li impiegheranno per missioni di trasporto vip/corporate, un ulteriore GrandNew alla polizia giapponese, ed un elicottero AW-119Kx alla società australiana Wagners Development Company Pty Ltd., il primo venduto in Australasia. Questi contratti confermano il crescente successo della gamma di elicotteri commerciali di AgustaWestland sul mercato mondiale. L’AW-119Kx e il GrandNew offrono agli operatori capacità operative senza confronti in termini di avionica, prestazioni, spazio in cabina e standard di sicurezza riferisce l’azienda.

All’Heli-Expo 2013 AgustaWestland ha anche svelato il suo nuovo dimostratore tecnologico convertiplano “Project Zero”. Il dimostratore è stato progettato e costruito in meno di sei mesi e ha volato segretamente diverse volte nel 2011 e nel 2012. Con motori completamente elettrici, il dimostratatore è progettato per librarsi come un elicottero e convertirsi poi in volo come un aereo grazie ai suoi due rotori che possono essere  inclinati di oltre 90 gradi.