Il velivolo di Alenia Aermacchi era un prototipo che stava effettuando dei test di certificazione. Aperte due inchieste

Sono due le indagini aperte sulle cause dello schianto del caccia militare (un aereo sperimentale Alenia Aermacchi M346) precipitato intorno alle 19 di sabato tra Piana Crixia e Dego, in località Niosa: una dell’Aeronautica militare e l’altra della Procura. Il velivolo di Alenia Aermacchi è precipito nella boscaglia del monte Giavè, era un prototipo che stava effettuando dei test di certificazione, con a bordo un esperto pilota collaudatore.