La notizia era attesa e stamattina è ufficiale. Alenia Aermacchi fornirà  2 velivoli da trasporto tattico C-27J Spartan al Ministero della Difesa del Perù. Il valore del contratto è di circa 100 milioni di euro e comprende, oltre ai due velivoli, un consistente pacchetto di supporto logistico.

Il processo di selezioneC-27J (13)_HR seguito dal Ministero della Difesa del Perù e durato circa 3 anni, carta vincente del velivolo italiano, si legge in una nota dell’azienda, tra altro, “ la sua comprovata efficienza operativa a costi competitivi, l’estrema flessibilità d’impiego, le migliori prestazioni tra i velivoli della sua classe in tutte le condizioni operative e orografiche”.

Il  C-27J  è stato ritenuto dalla Fuerza Aerea del Perù il velivolo che poteva garantire l’operatività in totale sicurezza anche sulla Cordigliera delle Ande.

Nel corso delle valutazioni operative il C-27J ha dimostrato le sue capacità di effettuare molteplici missioni tra le quali trasporto civile, trasporto di truppe e carichi vari, evacuazione sanitaria, lancio di materiali e di paracadutisti, ricerca e soccorso (SAR), rifornimento logistico, assistenza umanitaria e supporto alle operazioni di protezione civile, operando in sicurezza su piste in altura impossibili da raggiungere dai velivoli concorrenti della sua categoria.

I risultato positivo ottenuto dal C-27J nel corso di questa lunga fase di valutazione del Ministero della Difesa peruviano, lascia aperta la possibilità che la Fuerza Aerea del paese sudamericano possa acquisire in futuro altri esemplari del velivolo di Alenia Aermacchi.

Lo Spartan, con l’ordine del Perù raggiunge il totale degli ordini di  74 esemplari dalla  forza aeree italiana, greca, bulgara, lituana, romena, marocchina, dagli U.S.A., dal Messico, dall’Australia ed è stato selezionato anche dalla forza aerea della Slovacchia, anche in questo caso il contratto è in corso di negoziazione.