13.12.2013

Entro giugno ai privati il controllo completo del Centro di monitoraggio satellitare della Villa dei Papi.

marsec-12-2013Con delibera del 9 dicembre la Provincia di Benevento ha formalizzato la dismissione delle quote di capitale ancora detenute nel Marsec che si impegna a dismettere la propria quota «entro e non oltre il 30 giugno 2014». A rilevarle sarà il partner privato, la società irpina «Geonetsat srl», il testo dell’accordo è stato recepito dalla Provincia con delibera del commissario straordinario Aniello Cimitile.

Era il 2010 quando Aniello Cimitile, presidente  della Provincia,  con la ricapitalizzazione avviò l’apertura del Marsec ai  privati che nel 2011 consentì l’ingresso nel capitale dell’attuale partner Geonetsat. Il socio privato  rilevò il 49 per cento delle quote,  espresse  l’amministratore delegato, Salvatore Cincotti e entro due anni poteva esercitare l’opzione di acquisto del 100% delle quote societarie. Il MARSec (Mediterranean Agency for Remote Sensing and Environmental Control) è un centro per il monitoraggio satellitare ed ambientale che si propone come fornitore di  “prodotti/servizi” alle Pubbliche Amministrazioni elaborando e analizzando i dati ricevuto da diverse stazioni satellitali.
Era il 2003 quando nacque  come «Mars», promosso d’allora presidente della Provincia Carmine Nardone in collaborazione con la Regione Campania e l’Università del Sannio, rappresentò il simbolo più suggestivo di una stagione amministrativa irripetibile e forse anche velleitaria, ma certamente innovativa e ambiziosa.villadeipapi
Nel 2006 il Centro divenne il Marsec e la postazione satellitare di Villa dei Papi si dotò dell’originalissima  antenna decorata da Paladino. Avviò contratti e  partnership Internazionali  che negli anni hanno dotato il MARSec di importanti Certificazioni (NASA, IMAGESAT e Agenzia Spaziale Canadese) ed il Contratto di esclusiva in Italia per la gestione delle acquisizioni del satellite ottico israeliano ad altissima risoluzione EROS B.
Poi la lunga stagione dei bilanci in rosso e la crisi finanziaria  che alla Provincia, socio di maggioranza con il 51 per cento delle azioni,  è costata centinaia di migliaia di euro.
Il socio privato GeoNetSAT che ne acquisisce il controllo totale è un’ l’azienda di Morra de Sanctis(AV), si è costituita per il 70% dalla GeosLab S.r.l. e per il 30% dalla Golem Software S.r.l , e  si propone la creazione di un polo d’eccellenza in Campania nel settore del monitoraggio ambientale e del controllo del territorio.