Servizio della redazione di Aerospacenews sulla visita del Presidente della Repubblica di Francia allo stabilimento ATR di Blagnac del 9 gennaio 2014.
L’evento rilancia ATR tra i costruttori mondiali aeronautici e il suo ruolo di leader nel segmento dei velivoli regionali.
Nel corso della manifestazione il presidente esalta la collaborazione tra italiani e francesi e definisce il gruppo aeronautico “una bella azienda, prima al mondo nel settore dell’aviazione regionale”. “E’ un’azienda dinamica e la Francia ha bisogno di aziende come questa se vogliamo creare nuovi posti di lavoro” e nessuno tantomeno Hollande pensa di costruire il futuro di ATR con un aereo che sebbene di successo e più volte ammodernato è stato progettato oltre trent’anni fa. Cambia lo scenario per il programma del nuovo turboelica? Quali le conseguenze per la filiera campana e meridionale dall’accelerazione che il Presidente ha dato al nuovo progetto?…  Alle domande risponde Antonio Ferrara, analista di mercato aeronautico e presidente dell’associazione italiana di progettisti e tecnici aeronautici.