05.05.2014

Gli arabi di Mubadala confermano il manager alla guida del gruppo aeronautico.

Come era prevedibile, dopo l’ok del governo all’ingresso in maggioranza di Mubadala nel gruppo aeronautico, il consiglio di amministrazione di Piaggio Aero Industries ha configurato l’assetto di vertice nominando Carlo Logli nuovo amministratore delegato e Alberto Galassi nuovo presidente, esce di scena Piero Ferrari.

Si chiude una vicenda iniziata nel 2006, quella del passaggio, nel capitale di Piaggio Aereo, di Mubadala Developmnt company che ha portato il fondo degli Emirati Arabi a controllare l’azienda italiana. Logli,  che negli ultimi mesi aveva ricoperto l’incarico di  Chief Restructuring Officer, succede nell’incarico a  Galassi che assume la presidenza del gruppo.
Il manager viene dal mondo Finmeccanica, in Alenia Aernautica. dopo un’esperienza commerciale in ATR  aveva assunto ruoli di vertice nella struttura commerciale e di marketing, poi  responsabile della divisione Special Aircraft Versions e UAV della società aeronautica del gruppo Finmeccanica  e infine Ad in Super Jet International.


Nel dicembre del 2013 Piaggio Aero ha presentato un nuovo piano industriale che prevede di concentrare  tutte le proprie attivita’ produttive nel nuovo stabilimento di Villanova d’Albenga, un nuovo centro d’eccellenza aeronautica dove l’azienda sta concentrando le capacità produttive, in particolar modo nel settore motoristico.  Il piano prevede un significativo numero di esubi di lavoratori e la definizione di una nuova  supply chain. Il progetto è focalizzato su una strategia di diversificazione produttiva  che dovreP.1HH bbe consentire all’azienda di entrare nel settore della difesa e sicurezza con lo sviluppo dell’MPA – Multirole Patrole Aircraft e del Hammer Head Unmenned Aerial System ed allo stesso tempo sull’ulteriore sviluppo del velivolo P.180 Avanti.
“L’implementazione dell’ importante piano di ristrutturazione annunciato quest’anno, determina le condizioni per la crescita e lo sviluppo di Piaggio Aero; questo è reso possibile grazie al supporto fondamentale dei nostri azionisti”, ha affermato Logli.  Piaggio Aero in una nota  ha inoltre confermato ufficialmente che Mubadala Development Company, la societa’ di investimenti strategici di Abu Dhabi, ha acquisito il capitale azionario prima detenuto da Tata Limited arrivando così  a possedere il 98,05% del capitale sociale mentre Piero Ferrari continua a detenere l’1,95%. Nel 2013 Mubadala ha deliberato e sottoscritto l’aumento di capitale sociale per supportare il piano di rilancio e diversificazione produttiva per lo sviluppo delle attivita’ core dell’azienda e lo sviluppo dei nuovi programmi.