25 luglio Rilancio Piaggio fra commesse e accordo con i lavoratori

Dopo l’annuncio londinese della maxi commesse con Bravia Capital, arriva l’intesa sugli esuberi

Alla Piaggio Aero, dopo l’accordo chiuso dall’ad Carlo Logli con la società di investimenti di Hong Kong Bravia Capital per 50 velivoli Avanti EVO, non finiscono le buone notizie. Dopo mesi di agitazione dei lavoratori sul piano di ristrutturazione dell’azienda ligure, arriva l’ok dei all’intesa firmata con i sindacati su esuberi e cassa intagrazione allo stabilimento di Finale Ligure. Al termine di un lungo vertice, azienda e sindacati hanno firmato il verbale di accordo. Tra i punti principali dell’intesa quella che non vi saranno esternalizzazioni extra e gli esuberi ora sono stati ridotti a 32 unità. Poi l’ok dei lavoratori in un referendum.
Nel corso dell’incontro è stato stabilito che le attività relative “all’officina attrezzatura” continueranno ad essere svolte presso il nuovo stabilimento di Villanova d’Albenga e che a partire dal 2016 si procederà periodicamente ad una puntuale verifica dei livelli di carico e di saturazione delle risorse occupate… Segue
25 luglio Aeronautica Militare in visita al CIRA per elaborare sinergie

Fra gli obiettivi un partenariato forte per aiutare le PMI e per competere a livello internazionale

Stringere un partenariato forte e stabile tra l’Aeronautica Militare e il CIRA per aiutare le industrie nazionali, e in particolare le PMI, a competere in ambito internazionale. Questo l’obiettivo e il significato della visita che il Generale Pasquale Preziosa Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, ha svolto oggi, insieme a una delegazione di alti ufficiali, presso le strutture del CIRA, Centro Italiano Ricerche Aerospaziali.

Gli ospiti sono stati accolti dal Presidente del CIRA, Luigi Carrino, dal Direttore Generale e dai Dirigenti Responsabili delle principali attività di Ricerca del Centro..Segue

24 luglio Intesa ASI-Thales Alenia Space, sbloccati i fondi per nuova fase CosmoSkyMed

Revocata la Cig per i lavoratori dell’azienda italiana

CosmoSkyMed di seconda generazione esce dalla fase di stallo dovuta alla difficolta’ di reperire le risorse necessarie alla prosecuzione delle attivita’. Il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e l’amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia (TAS-I) Elisio Giacomo Prette – annuncia l’ASI – hanno sottoscritto un’intesa destinata ad avviare l’attivazione della Fase C3 del ‘Sistema COSMO di Seconda Generazione’. La firma ha avuto luogo presso gli stabilimenti di TAS-I dell’Aquila, in coda alla visita ufficiale in Italia di una delegazione dell’agenzia spaziale cinese guidata dal suo presidente Xu Dazhe… Segue