09 ottobre Moretti: clima assolutamente tranquillo ma Finmeccanica deve “dimagrire”

Sarà operativa dal 10 ottobre la nuova struttura di primo livello

“Clima assolutamente tranquillo”, è il leitmotiv che ripete chi ha partecipato alla riunione del top management di Finmeccanica, tra amministratori delegati e prime e seconde linee convocati a Roma per alzare il velo sul nuovo organigramma. “Non capisco perché sia stata enfatizzata dalla stampa. Ha detto lo stesso Mauro Moretti ad di Finmeccanica –  C’è stata una prima riunione il 6 agosto poi abbiamo lavorato tutto settembre. É stato un momento di discussione corale, in un clima tranquillo, per lanciare la seconda fase operativa concreta. Tutti hanno risposto bene, sono stati collaborativi, aperti”.
Eppure non è certo  una trovata  dei giornalisti il clima di  grande tensione della vigilia, del resto è  noto che  Moretti vorrebbe ridurre i duemila dirigenti del gruppo almeno alla metà, e  che avrebbe  dato incarico per una revisione dell’intera  pianta organica per individuare funzioni doppie e per una valutazione dell’efficienza di ogni singolo dirigente e fare spazio ai  più giovani che – a suo dire –  fanno fatica ad emergere perchè in questi anni sono stati sovravanzati da chi aveva raccomandazioni o conoscenze…. Segue

10 ottobre SKA, in Australia il punto sul progetto del più grande radiotelescopio al mondo

L’annuale Engineering Meeting ha fornito un overview sullo stato, sul progresso e sugli sviluppi futuri dello Square Kilometre Array

A Fremantle, nei pressi di Perth, nel Western Australia, si è tenuto dal 29 settembre al 2 ottobre lo SKA Engineering Meeting, l’appuntamento annuale che fa il punto sullo stato del progetto del più grande radiotelescopio al mondo. In Australia sono arrivati circa 300 partecipanti provenienti da 15 paesi, per avere una visione globale del programma in termini ingegneristici e di gestione, con un sommario degli obiettivi scientifici del progetto stesso.

Lo Square Kilometre Array è un progetto scientifico e industriale globale volto a costruire il più grande e sensibile radiotelescopio al mondo. Il progetto è guidato dalla SKA Organization, che è composta da soggetti di 10 paesi diversi (Australia, Canada, Cina, Germania, Italia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Svezia, Olanda e Regno Unito). …. Segue

10 ottobre Piaggio, il presidente della Regione Liguria nel nuovo stabilimento di Villanova

Burlando: “Accordo con Laer e nascita del distretto aeronautico”

Prima visita del presidente della Regione Liguria Claudio Burlando nel nuovo stabilimento della Piaggio Aero Industries di Villanova d’Albenga, diventato operativo da settembre, in attesa che si completi il trasferimento di tutti i reparti e le unità operative da Finale Ligure. Si attende l’inaugurazione ufficiale con lo stabilimento industriale a pieno regime.”Mi pare bello e funzionale, 140 mln di euro di investimento, il più grosso fatto in Italia in questi ultimi 2-3 anni.
E’ chiaro che ci sono ancora questioni aperte rispetto alla vertenza sindacale che vanno affrontati e risolti, in particolare il raggiungimento dell’accordo con Laer (con le garanzie di Piaggio) per il riassorbimento di parte dei lavoratori tra Finale e Genova”. … Segue

10 ottobre Vitrociset apre due nuove sedi in Malaysia e Francia

Intrapresa una politica di espansione. Rafforzata la sede napoletana

La Vitrociset, azienda attiva nel settore difesa e controllo del traffico aereo, sta operando una strategia di espansione delle proprie sedi. La società guidata da Giorgio Zappa ha infatto inaugurato due nuove sedi internazionali  a Kuala Lumpur, in Malesia, e a Tolosa, in Francia. Oltre che sul territorio nazionale, Vitrociset è stabilmente presente in Germania, Olanda, Belgio, Turchia, Guyana Francese e Kenya. E’ stato inoltre rafforzata la sede di Napoli.La sede di Tolosa, che fa capo a Vitrociset Belgium, ha la funzione di supportare l’azione di crescita delle Business Unit Defense, Homeland Security, Space & Transport e Government & Industries.
La decisione di aprire una sede a Tolosa, città in cui ha sede il CNES – Centro Nazionale di Studi Spaziali – nasce dall’obiettivo di Vitrociset di rafforzare la sua presenza sul mercato francese, consolidando il proprio presidio in ambito europeo nel mercato Aerospazio….. Segue

10 ottobre Alenia Aermacchi sceglie Williams International per i motori dell’M-345

I jet da addestramento dell’azienda Finmeccanica avranno i propulsori FJ44-4M

Alenia Aermacchi ha scelto l’FJ44-4M di Williams International per motorizzare il nuovo aereo M-345 Het (High Efficiency Trainer). La decisione è arrivata alla fine di un processo di selezione che ha incluso dettagliati studi preliminari, e che ha portato alla richiesta formale di una proposta aperta a diversi produttori di motori.
L’FJ44-4M è la versione completamente acrobatica del motore FJ44-4A. Si tratta di un moderno turbofan “Two spool co-rotating” con rapporto medio di bypass, scarico misto, e rapporto di pressione alta del ciclo. “Il motore è inserito nella classe da 3400 libbre di spinta a basso consumo di carburante, e si avvale dei vantaggi Williams ben riconosciuti nei servizi di manutenzione al fine di ridurre ulteriormente i costi operativi”. Le due società hanno già iniziato le attività congiunte per finalizzare il quadro di collaborazione che porterà nell’arco di un paio di anni ad integrare il motore negli aerei M-345 Het… Segue

9 ottobre Finmeccanica, Orsi e Spagnolini assolti per la corruzione ma condannati a 2 anni per false fatturazioni

Moretti: “soddisfazione per l’insussistenza di elementi di corruzione internazionale nei confronti di Finmeccanica””.

L’ex Ad di Finmeccanica Giuseppe Orsi e l’ex Ad di Agusta Westland Giuseppe Spagnolini sono stati condannati a 2 anni (pena sospesa) dal tribunale di Busto Arsizio. I due sono stati condannati per l’accusa di false fatturazioni e assolti da quella di corruzione internazionale in relazione a presunte tangenti per l’aggiudicazione di una commessa per 12 elicotteri dal governo indiano.
I giudici hanno di fatto respinto l’impianto accusatorio – il pm Eugenio Fusco aveva chiesto la condanna a 6 anni di reclusione per Orsi e a 5 anni per Spagnolini – assolvendoli dall’accusa di corruzione “perché il fatto non sussiste” e riconoscendo invece l’altro capo di imputazione, riducendo però il periodo del presunto illecito. Le motivazioni della sentenza verranno depositate entro 90 giorni…. Segue