Novità in casa della società italiana controllata dall’emiratina Mubadala.

L’azienda  impegnata in un complesso programma di riorganizzazione e ristrutturazione degli asset liguri, ha annunciato  di avere  rinnovato la struttura organizzativa.

bertoloneA capo della struttura operativa l’Ing. Giovanni Bertolone ex a.d. di Alenia Aeronautica poi consulente dell’ex ministro Francesco Profumo e infine capo del Cluster Nazionale dell’aerospazio. L’incarico in Piaggio esclude l’ing. Bertolone dalla corso all’incarico di Sottosegretario per le Politiche dell’Aerospazio, il che conferma che il Governo non è intenzionato a nominare figure che  attualmente sono espressione dei vari cluster e distretti nazionali del settore.
L’organizzazione  di Piaggio Aerospace prevede quattro  nuove aree che riferiscono tutte all’ad Carlo Logli, oltre quella affidata a Bertolone, a capo di quella finanziaria ci sarà Giulio Di Negro, quella tecnica, operativa, Eligio Trombetta, quella commerciale, Francesco Maria Tuccillo. “Da oggi – ha commentato Logli – Piaggio Aerospace dispone di un team di leadership più snello, dinamico e focalizzato, in cui ciascuno ha responsabilità precise e condivide una visione comune, mentre stiamo lanciando nuovi prodotti sia militari sia civili e ci proponiamo di diventare una referenza dell’industria aeronautica”.