Avvicendamento ai vertici della società di getione degli scali pugliesi per lanciare il progetto di un unico polo con Capodichino.aeroportodibari

Il progetto di fusione tra Aeroporti di Puglia e Gesac, la società di gestione dell’aeroporto di Napoli, controllata dal fondo strategico F2i mette in moto l’avvicendamento dei vertici dell’ente di gestione degli scali pugliesi.

E’ prevista la nomina di Tiziano Onesti alla guida della società aeroportuale che gestisce  quattro aeroporti Bari, Brindisi, Grottaglie e Foggia, in sostituzione di Giuseppe Acierno che ha guidato la società aeroportuale dopo la bufera giudiziaria che coinvolse l’ex ad Domenico Di Paola. Il nuovo amministratore unico di AdP è docente universitario ed è presidente di Trenitalia.

La notizia è stata anticipata da alcuni giornali locali ed è stata resa pubblica il giorno stesso che la Procura di Bari ha chiesto  l’archiviazione del procedimento nei confronti degli  amministratori di Aeroporti di Puglia indagati per un contratto del 2009 a Ryanair.   La svolta al vertice di Adp arriva quindi per accelerare il piano di fusione degli aeroporti del Sud. Il progetto punta alla partecipazione anche degli  scali in Basilicata, Calabria e Molise ed è sostenuto dal governatore pugliese Michele Emiliano che ne avrebbe discusso nel merito con il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris che è azionista di Gesac.