Le prospettive dell’A380 e il futuro dello stabilimento campano.

L’incontro tra la delegazione della Regione Campania guidata dall’assessore Antonio Marchiello, quella degli imprenditori, rappresentati dal presidente dell’Unione Industriale Vito Grassi, e un folto numero di aziende del territorio, si è svolto nello stabilimento nolano di Leonardo.

Nel comunicato diffuso dalla Regione Campania, si legge che è stato il primo evento di un’estesa campagna di ascolto e monitoraggio delle aziende del territorio regionale.

Il “tavolo di lavoro” è stato promosso per “raccogliere in modo immediato le istanze del territorio e rilanciare le prospettive di crescita economica previste per ciascun’area industriale con l’istituzione della ZES Campana”.

Nell’incontro di Nola si è discusso di come affrontare le criticità nel settore della manutenzione, dei servizi e delle infrastrutture di rete. In particolare sugli atti e i provvedimenti che la Regione Campania deve rendere concreti per consentire l’utilizzo della banda ultralarga per le esigenze produttive delle aziende che si propongono nel contesto di Industria 4.0.

Il confronto delle istituzioni con il management di Leonardo, che ha ospitato ed è stato protagonista dell’iniziativa, riveste in questo momento particolare interesse per le preoccupazioni diffuse tra gli esperti del settore sulle prospettive future del programma A380 di Airbus. SEGUE https://goo.gl/csyEGs

Annunci