27.02.2014

Mario Raffa: “una vetrina alle aziende innovative di Napoli Est, con i loro programmi e i loro progetti”.

Il prossimo 1° marzo a Napoli si terrà un convegno dal titolo “Imprese innovative: per sviluppo e occupazione”, che rientra nell’ambito dell’Innovation Day Tour, una serie di incontri che toccano i centri di sviluppo del territorio. “L’obiettivo di questa giornata – ci ha spiegato il professor Mario Raffa, docente di Gestione dello sviluppo imprenditoriale alla Federico II e anima dell’iniziativa – è dare una vetrina alle circa 15 aziende innovative di Napoli Est, con i loro programmi e i loro progetti. Si tratta – continua Raffa – di far emergere che, nonostante questa fase difficile, c’è un pezzo importante del nostro tessuto produttivo che tiene e che anzi ha possibilità di svilupparsi”.

download allegatoLa locandina dell’evento

All’appuntamento, che sarà ospitato nella nuovissima struttura di Eccellenze Campane in via Brin 69, interverranno, fra gli altri, Gaetano Manfredi, Prorettore della Federico II, Umberto Frenna Assobalneari e Confapi,  Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili, Carlo Albanese, di Telespazio, Renato Aurigemma, di Euro Soft srl e Direttore Tecnico di Ali Scarl e Giampiero Bruno, del Centro Servizi Incubatore Napoli Est.

“Oltre alle imprese – ha spiegato Raffa – protagonisti dell’incontro saranno gli attori che supportano lo sviluppo. Innanzitutto la Zona Franca Urbana a Napoli Est, un progetto che è partito lo scorso 7 febbraio. Si è realizzata un’area a fiscalità agevolata per mettere in campo un’azione di sistema in favore dell’accelerazione rapida dello sviluppo delle imprese (qui è possibile consultare il bando, ndr). Altro protagonista è il Centro Servizi Incubatore Napoli Est, che sostiene lo sviluppo di imprenditorialità, incoraggiando allo stesso tempo la creazione di una rete territoriale con i giovani, le università, gli imprenditori, le associazioni e la comunità locale. Ci sarà poi la presenza dell’Incubatore di Città della Scienza, a testimonianza del valore del supporto concreto alle nuove imprese”.
“Lo spirito che anima l’iniziativa, che prevede anche momenti artistici, è quello della promozione delle buone pratiche: non proclami, ma dimostrazione di cose fatte per avviare un confronto concreto con le istituzioni”.

Nel corso della mattinata verrà presentato il volume “Le categorie del sapere per la realizzazione di un Business Plan” di Bruno Iaccarino (Collana di Ingegneria Economico Gestionale ESI Edizioni Scientifiche Italiane). L’autore sarà presente all’evento. Il testo si sofferma sulle categorie del sapere necessarie ad un progetto di impresa che risponda ad alcune domande: come e perché nasce un’impresa? Cosa fa l’imprenditore per difendere ciò che ha creato? Un esempio di business plan in italiano e in inglese completano il testo e consentono di verificare i risultati operativi ed evitare errori gestionali e strategici.
Il volume si pone sul filone della imprenditorialità innovativa e si rivolge a diverse tipologie di strutture (agricole, industriali, turistiche, di servizio o del terziario) che per farsi conoscere o per vendere utilizzano sempre più la rete.

Prossimi appuntamenti saranno alla facoltà di Ingegneria: il 22 marzo con un convegno sulle Zone Franche Urbane della Campania, per fare il punto della situazione e il 2 aprile con un incontro con Umberto Bertelè per discutere di strategie per l’innovazione.