05.03.2014

Completato l’assemblaggio del primo Typhoon nello stabilimento di Torino-Caselle

Il primo nuovo aereo di serie Eurofighter Typhoon costruito in Italia ha effettuato il roll-out dalla struttura di Torino-Caselle. L’ultima produzione Eurofighter Typhoon Alenia Aermacchi, conosciuta come Tranche 3, rappresenta un risultato importante nell’evoluzione del velivolo da combattimento quale riferimento a livello mondiale. 

La Tranche 3 standard incorpora una serie di modifiche che migliorano in modo efficace le prestazioni dell’aeromobile, e che permettono futuri aggiornamenti rendendo la macchina più appetibile agli attuali e potenziali clienti d’esportazione. 

Il primo Tranche 3 è stato realizzato per l’Aeronautica militare italiana dalle società partner di Eurofighter, ed assemblato da Alenia Aermacchi. L’aereo monoposto n 64 italiano è ora pronto a Torino-Caselle per i test sui motori, e sarà consegnato entro il primo semestre di quest’anno. 

In base al contratto Tranche 3A firmato nel 2009 dalle quattro Nazioni partner europee (Germania, Italia, Spagna e Regno Unito) sono 112 in totale gli esemplari ordinati, dei 21 andranno all’AMI. 

Dall’entrata in servizio del primo velivolo Eurofighter Typhoon avvenuta alla fine del 2003, sono stati consegnati più di 400 modelli destinati a sei Stati (Germania, Regno Unito, Italia, Spagna, Austria ed Arabia Saudita); a queste Nazioni si è aggiunta nel dicembre 2012, l’Oman quale settimo cliente che ne ha ordinati dodici esemplari. Eurofighter Typhoon è attualmente in servizio con 21 unità operative nell’emisfero settentrionale e meridionale; ad oggi l’intera flotta ha completato più di 220.000 ore di volo in tutto il mondo.